CODICE ETICO DELL'ALLEVATORE DI CANI

PREMESSA
L’ allevamento e la selezione del cane è associato a responsabilità di tipo etico che richiedono una gestione seria e onesta. Pertanto è fatto obbligo agli iscritti al Registro degli allevatori del libro genealogico del cane di razza di rispettare il seguente regolamento.
CONDIZIONI DI ALLEVAMENTO
1.  Mantenere i propri cani nelle migliori condizioni di benessere e salute, con adeguate cure, pulizia, igiene, esercizio fisico e contatto con le persone.
2.  Rispettare la normativa vigente sul benessere degli animali.
SELEZIONE
3.  Impegnarsi ad approfondire le conoscenze sulla razza, sul suo standard morfologico, sulle problematiche sanitarie e sulle caratteristiche comportamentali e funzionali, in modo da interpretare correttamente gli obiettivi di selezione.
4.  Selezionare con l’obiettivo di migliorare la qualità della razza, secondo quanto previsto dallo standard di razza ufficiale (FCI).
5.  Non agire come prestanome per la registrazione al libro genealogico di riproduttori o di cucciolate.
6.  Osservare la normativa e i regolamenti dell’ENCI e delle associazioni da esso riconosciute.
7.  Far riprodurre solo cani iscritti al libro genealogico italiano o a libri esteri riconosciuti dalla Federazione Cinologica Internazionale.
8.  Non vendere cani non iscritti al libro genealogico.
9.  Far riprodurre cani sani, cioè privi di malattie manifeste o impedimenti a una corretta funzionalità o portatori di patologie ereditarie rilevate.
10.  Rendere accessibili gli esiti diagnostici di patologie ereditarie prima dell’accoppiamento, ai proprietari dello stallone o della fattrice del quale o a favore della quale viene richiesta la prestazione di monta.
11.  Non accoppiare femmine troppo giovani, non prima del secondo calore, o troppo anziane. Dopo i sette anni di età è opportuno ottenere un certificato veterinario di idoneità alla riproduzione.
12.  Per le razze in cui sono richiesti test comportamentali, rendere accessibili gli esiti delle valutazioni prima dell’accoppiamento.
13.  Rilevare e registrare in modo accurato i dati di allevamento.

RIPRODUZIONE
14.  Nell’allevamento impiegare solo soggetti che possono riprodursi in modo naturale. Evitare l’impiego della inseminazione artificiale (I.A.) per quei soggetti non in grado di accoppiarsi naturalmente.
15.  Evitare di far riprodurre cani con reazioni comportamentali deviate come paura esagerata o aggressività.
16.  E’ opportuno che una fattrice, a salvaguardia del suo benessere, non abbia più di cinque cucciolate nella sua vita.
PUBBLICITA’ E COMMERCIO
17.  Non essere dedito ad abituale commercio di cani da lui non allevati.
18.  Fornire informazioni veritiere e complete sui cani del proprio allevamento.
19.  Fare pubblicità del proprio allevamento e dei propri cani in modo onesto, e veritiero.
20.  Non offrire cani a vendite per corrispondenza o come premio in competizioni o lotterie.
21.  Non consegnare cuccioli prima dei 60 giorni di vita.
22.  Assicurarsi che l’acquirente si renda conto della responsabilità di detenere un cane e sia conscio delle caratteristiche morfologiche e comportamentali della razza.
23.  Informare preferibilmente per iscritto l’acquirente sulla genealogia, sull’alimentazione avuta, i trattamenti antiparassitari e immunizzanti effettuati, e fornire indicazioni e consigli per una corretta socializzazione.

Sottoscrivo il codice etico dell'allevatore di cani.

Alessandra Rinaldi

codice etico dell'allevatorestandard di razza spitzscegli la razza giusta per tei cani dell'estmalattie informiamoci!metodologia di svolgimento expo enciantiparassitari consigliatifasi di muta dello spitzvideo spitzzampine









ANTIPARASSITARI CONSIGLIATI


STRONGHOLD PIPETTE

Trattamento e prevenzione delle infestazioni da pulci causate da Ctenocephalides spp. per un mese dopo la somministrazione di una singola dose. Ciò è conseguenza delle proprietà adulticida, larvicida ed ovicida del prodotto. Il prodotto esercita attività ovicida per 3 settimane dopo la
somministrazione. Grazie alla riduzione della popolazione di pulci, il trattamento mensile degli animali in gravidanza e allattamento contribuisce alla prevenzione delle infestazioni da pulci nella cucciolata fino a sette settimane di età.
Cani: trattamento delle infestazioni da pidocchi masticatori (Trichodectes canis)
Cani: trattamento della rogna sarcoptica (sostenuta da S. scabiei)
Cani: trattamento delle forme adulte di ascaridi intestinali (Toxocara canis)
Gli animali possono essere bagnati due ore dopo il trattamento senza ridurre l’efficacia del prodotto.
Per il trattamento degli acari dell’orecchio non applicare il prodotto direttamente nel canale auricolare.
Per limitare le possibilità di leccamento da parte dell’animale è importante applicare la dose come da indicazioni. Nel caso si verificasse un leccamento significativo è possibile osservare raramente, nel gatto, un breve periodo di ipersalivazione.
Applicare il prodotto direttamente sulla cute alla base del collo davanti alle scapole.
Dopo la somministrazione del prodotto le pulci adulte presenti sull’animale sono uccise, non vengono prodotte uova vitali, e le larve (presenti solo nell’ambiente) vengono uccise . Ciò blocca la riproduzione delle pulci, ne interrompe il ciclo vitale e, nelle aree in cui l’animale ha accesso, può
essere di aiuto nel controllo delle preesistenti infestazioni ambientali da pulci;.
Per la prevenzione delle infestazioni da pulci, il prodotto deve essere somministrato a intervalli mensili per tutta la stagione di attività delle pulci, iniziando un mese prima che le pulci diventino attive. Il trattamento mensile degli animali in gravidanza e allattamento, grazie alla riduzione della popolazione di pulci, aiuta a prevenire nelle cucciolate le infestazioni da pulci fino all’età di sette settimane.
Per l’utilizzo come parte del trattamento della dermatite allergica da pulce il prodotto deve essere somministrato ad intervalli mensili.
Prevenzione della filariosi cardiopolmonare (gatti e cani)
Il prodotto può essere somministrato per tutto l’anno con frequenza mensile oppure entro un mese dalla prima esposizione dell’animale alle zanzare e quindi mensilmente fino alla fine della stagione di attività delle zanzare. La dose finale deve essere somministrata entro un mese dall’ultima esposizione alle zanzare. Qualora si salti una somministrazione o si superi l’intervallo mensile tra due dosi, la somministrazione immediata del prodotto e la ripresa del trattamento mensile consentirà di ridurre al minimo la possibili che si sviluppino forme adulte di filaria.
PRINCIPIO:Idrossitoluene butilato 0,08%.
PREZZO:24.50 EURO
QUANTITA':3 PIPETTE


ADVANTIX SPOT ON


CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antiparassitario per uso esterno. Advantix spot-on e'un ectoparassitacontenente imidacloprid, un composto cloronicotinilico, e la permetrina, un piretroide sintetico. questa asoociazione agisce come insetticida, acaricida e come repellente. L'imidacloprid e' efficace nei confronti delle pulci adulte e degli stadi larvali delle pulci. Inoltre, e' stata dimostrata un'efficacia larvicida nell'ambiente circostante l'animale da compagnia trattato. E' stato dimostrato in studi di laboratorio che combinando entrambe le sostanze, l'imidacloprid agisce da attivatore gangliare negli artropodi e quindi aumenta l'efficacia della permetrina.
PRINCIPI ATTIVI
1 ml di soluzione contiene: Imidacloprid: 100 mg, Permetrina: 500 mg.Una pipetta monodose da 0,4 ml contiene 40 mg di imidacloprid e 200 mgdi permetrina. Una pipetta monodose da 1,0 ml contiene 100 mg di imidacloprid e 500 mg di permetrina. Una pipetta monodose da 2,5 ml contiene 250 mg di imidacloprid e 1250mg di permetrina. Una pipetta monodoseda 4,0 ml contiene 400 mg di imidacloprid e 2500mg di permetrina.g di permetrina.Una pipetta monodose da 2,5 ml contiene 250 mg di imidacloprid e 1250mg di permetrina.Una pipetta monodose da 4,0 ml contiene 400 mg di imidacloprid e 2500mg di permetrina.
INDICAZIONI
Per la prevenzione ed il trattamento delle infestazioni da pulci (Ctenocephalides felis, Ctenocephalides canis). Le pulci sui cani vengono uccise entro un giorno dal trattamento e l'effetto dura 4 settimane.Uccidee repelle le zecche per 4 settimane in caso di Riphicephalus sanguineus e Ixodes ricinus, o per 3 settimane in caso di Dermacentor reticulatus. E'possibile che le zecche gia' presenti sul cane non vengano uccise nei due giorni successivi al trattamento e restino attaccate e visibili, in tal caso si consiglia la rimozione delle stesse. Il trattamento con Advantix fornisce un'attivita' repellente contro iflebotomi rispettivamente per 2 settimane (Phlebotomus papatasi) o per 3 settimane (Phlebotomus perniciosus), contro le zanzare rispettivamente per 2 settimane (Aedes aegypti) o per 4 settimane (Culex pipiens) e contro lamosca cavallina (Stomoxys calcitrans) per 4 settimane. Repelle ed elimina le zecche riducendo il rischio di trasmissione di malattie come borreliosi, rickettsiosi, erlichiosi. Repelle contro zanzare e flebotomi, riducendo il rischio di trasmissione di leishmaniosi. Repellente contro la moscacavallina , aiuta cosi'la prevenzione delladermatite da puntura da mosca. Puo' essere utilizzato quale parte della strategia ditrattamento della dermatite allergica da pulci (DAP).Puo' essere utilizzato quale parte della strategia di trattamento della dermatite allergica da pulci (DAP).
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
In assenza di dati disponibili il prodotto non deve essere utilizzatosu cuccioli di eta' inferiore alle 7 settimane e di peso inferiore a 1,5 kg. Non usare in caso di ipersensibilita' nota ai principi attivi.In rare occasioni le reazioni nei cani possono includere sensibilita'cutanea transitoria (compresi aumentato prurito, alopecia ed eritema nel sito di applicazione) o letargia. Nei cani e' improbabile l'avvelenamento in seguito ad assunzione orale involontaria, sebbene cio' possaverificarsi in rarissimi casi. In questa eventualita' possono verificarsi segni neurologici come tremori o letargia. Il trattamento deve essere sintomatico e sotto controllo medico veterinario. Non esistono antidoti specifici noti.dico veterinario. Non esistono antidoti specifici noti.
USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE
Per eslusivo uso cutaneo. Applicare solo su cute integra. Per ridurrela reinfestazione dovuta alla comparsa di nuove pulci si raccomanda ditrattare tutti i cani presenti nell'ambiente domestico. Anche gli altri animali da compagnia conviventi nello stesso ambiente devono esseretrattati con un prodotto idoneo. Si consigia, inoltre, il trattamentoambientale contro le pulci adulte ed i loro stadi larvali. Il prodotto rimane efficace anche se il cane si bagna. Si deve tuttavia, evitarel'esposizione intensa e prolungata all'acquaper scongiurare la riduzione della persistenza dell'efficacia del prodotto. In questi casi nonripetere il trattamento piu' frequentemente di una volta alla settimana. Qualora fosse necessario lavare il cane con uno shampoo, si consiglia di farlo prima dell'applicazione di advantix o almeno due settimanedopo. Modalita' di somministrazione: tenendo la pipetta in posizioneverticale, ruotare e togliere il cappuccio.Rigirare il cappuccio e rimettere l'estremita' opposta sulla pipetta. Ruotare il cappuccio per rompere il sigillo e quindi rimuovere il cappuccio della pipetta. Mentreil cane e' in posizione quadrupedale, ripartire il mantello tra le scapole fino a rendere visibile la cute, quindi appoggiare l'estremita'della pipetta sulla cute e sprmere piu' volte in modo deciso fino a vuotare tutto il contenuto direttamentesulla cute. Si deve fare attenzione ad evitare che il contenuto della pipetta venga in contatto con gliocchi o la bocca dei cani trattati. Si deve impedire l'assunzione orale dovuta al leccamento del sito di applicazione da parte degli animali trattati o di quelli che vivono nello stesso ambiente.Si deve fare attenzione ad evitare che il contenuto della pipetta venga in contatto con gli occhi o la bocca dei cani trattati.Si deve impedire l'assunzione orale dovuta al leccamento del sito di applicazione da parte degli animali trattati o di quelli che vivono nello stesso ambiente.
POSOLOGIA
Una pipetta da 0,4 ml e' predosata per un singolo trattamento di canidi peso compreso tra 1,5 e 4 kg. Una pipetta da 1,0 ml e' predosata per un singolo trattamento di canidi peso oltre 4 kg fino 10 kg. Una pipetta da 2,5 ml e' predosata per un singolo trattamento di canidi pesooltre 10 kg fino a 25 kg. Una pipetta da 4,0 ml e' predosata per un singolo trattamento di canidi peso superiore ai 25 kg. Per i cani di peso oltre 40 kg, utilizzare la combinazione appropriata di pipette. La dose minima raccomandata e' 10 mg/kg peso corporeo di imidaclopride 50mg/kg peso corporeo di permetrina di pipette. La dose minima raccomandata e' 10 mg/kg peso corporeo di imidaclopride 50mg/kg peso corporeo di permetrina.
AVVERTENZE
Non si deve permettere che Advantix venga a contatto con i corsi d'acqua poiche' potrebbe essere pericoloso per pesci e organismi acquatici, quindi non si deve permettere ai cani trattati con Advantix di entrare in qualsiasi corso d'acqua per almeno 48 ore. prodotti contenenti permetrina sono tossici per le api mellifere. Questo prodotto e' estremamente tossico per i gatti e potrebbe essere fatale, a causa della peculiare fisiologia di questa specie che e' incapace di metabolizzare certi composti tra cui la permetrina. Quindi occorre evitare il contatto dei gatti con i cani trattati nello stesso ambiente assicurandosi che i gatti non lecchino il prodotto, se cio' accadesse rivolgersi subitoad un medico veterinario.